Chiamaci

035 248180

Dal lunedì al venerdì

9:30-13:00
14:30-18:30

Iscriviti

Newsletter

News

Awesome Image

Nuovo corso per il PD città di Bergamo con Mazzetti e Gambuzza

27/10/2019   lavoro
Si inaugura una nuova stagione del Partito Democratico della città di Bergamo, con Roberto Mazzetti nuovo segreterio cittadino e Michele Gambuzza neo portavoce dei Giovani Democratici.

Ieri l’elezione di Mazzetti, avvocato, 54 anni, che subentra alla guida del Partito cittadino a Federico Pedersoli. “Quello da segretario è stato un periodo intenso, impegnativo, di grandi soddisfazioni – ha dichiarato Pedersoli, che passa il testimone alla fine del suo mandato di 5 anni – in primis quella della riconferma di Giorgio Gori alla guida della città lo scorso anno. Il PD a Bergamo è un partito molto radicato, una comunità fatta di persone che condividono valori, mettendo al servizio della città le loro competenze e il loro impegno, una squadra di cui continuerò a fare parte per affrontare le sfide future”.
“Il PD è da sempre la mia casa e, poiché sono allergico ai traslochi, continuerà ad esserlo – ha detto Roberto Mazzetti – . Abbiamo un grande patrimonio di pluralità di idee e di rapporti umani che non ha eguali, dobbiamo proseguire con leale collaborazione nel percorso di amalgama della nostra comunità, forti dei valori comuni e delle linee programmatiche condivise”.


“Si tratta di una candidatura unitaria, non unica – ha spiegato il segretario provinciale Davide Casati -. Sul nome di Mazzetti c’è stata una positiva sintesi tra coloro che avevano intenzione di candidarsi, non solo in virtù della sua solida esperienza all’interno del partito ma soprattutto per il suo stile ed approccio personale, che propende sempre all’ascolto, al confronto e al dibattito, per poi affrontare il percorso più efficace con metodo democratico”.



Anche la compagine giovanile dei dem ha provveduto anch’essa al rinnovo delle sue cariche. Il portavoce uscente, il consigliere comunale Alessandro De Bernardis, ha lasciato il passo a Michele Gambuzza, neolaureato e già rappresentante degli studenti nel CdA dell’Università di Bergamo.


“È una soddisfazione grandissima arrivare a questo punto consci dei grandi risultati ottenuti” ha commentato De Bernardis, che ha coordinato il gruppo fin dalla sua fondazione.


“La conferma di Gori ed il grandissimo lavoro di gruppo che ha portato anche alla mia elezione in Consiglio comunale rendono ragione di un grande lavoro di coinvolgimento e di sviluppo tematico. Vorrei vedere questo gruppo rinnovato e sempre pronto a dare una spinta decisa verso le tematiche più care ai giovani – ha aggiunto – così che la questione generazionale possa diventare sempre più centrale per la Bergamo che verrà”.


Soddisfatto anche Gambuzza, che ha stilato subito le priorità attraverso un titolo: Bergamo città universitaria. “I passi in avanti negli ultimi anni sono stati notevoli, ma vogliamo alzare l’asticella per rendere Bergamo una città ancora più a misura di giovane. Il lavoro a sostegno dell’amministrazione sarà orientato principalmente su questo tema, partendo dal coinvolgimento di un numero sempre maggiore di ragazzi, con particolare attenzione per la questione di genere e – conclude – organizzando momenti più leggeri anziché le solite riunioni ingessate”.


Presente anche il Segretario Provinciale dei GD Gabriele Giudici: “Il gruppo della città è cresciuto molto negli anni, raggiungendo importanti risultati, il lavoro fatto e la passione di tutti e tutte sono le basi solide sulle quali costruire le attività di domani: dall’Università, al lavoro, all’ambiente. Un grazie ad Alessandro e in bocca al lupo a Michele!”


La compagine giovanile annuncia poi un proprio intervento durante in congresso Pd volto a stilare le priorità per la gestione del partito negli anni a venire, partendo dai temi della comunicazione e della sensibilizzazione ambientale, ormai evidenti cavalli di battaglia delle nuove generazioni

Tags:
Partito Democratico Bergamo
035 2488180
segreteria@pdbergamo.it