19 Settembre 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it     Newsletter: iscriviti / cancellati  
 
 
Articoli
Salute · Italia · pubblicato il 07 Settembre 2018

Riparto regionale del Fondo “Dopo di Noi”, alla Lombardia più di 8,5 milioni di euro per il 2018, 30 in tre anni. Carnevali (Pd): «Per il terzo anno risorse preziose per dare un futuro libero ed autonomo a persone con disabilità grave».

Riparto regionale del Fondo “Dopo di Noi”, alla Lombardia più di 8,5 milioni di euro per il 2018, 30 in tre anni. Carnevali (Pd): «Per il terzo anno risorse preziose per dare un futuro libero ed autonomo a persone con disabilità grave». «La Conferenza Unificata Stato-Regioni – dichiara l’on. Elena Carnevali, dell’ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera - ha stabilito oggi il riparto regionale del Fondo sul “Dopo di Noi” per il 2018: dei 51 milioni di euro complessivi, oltre 8,5 sono stati assegnati a Regione Lombardia. Si tratta di risorse mai investite prima della scorsa legislatura. Nel dettaglio, alla Lombardia sono stati assegnati 6.396.100 euro nel 2016, 15.030.000 nel 2017 e 8.584.800 nel 2018, per un totale di 30 milioni di euro in tre anni (2016-2018). E’ infatti il terzo anno consecutivo che le risorse del Fondo sono messe a disposizione del territorio grazie alla legge 112/16 (legge cosiddetta sul “Dopo di Noi”), risorse economiche preziose, strutturate e continuative indirizzate ad un impegno che ho sostenuto in prima persona: permettere alle persone con disabilità grave (e alle loro comunità) di progettare e realizzare progetti di piccole convivenze attraverso soluzioni alternative all’istituzionalizzazione in strutture. Significa dare strumenti perchè questi cittadini esercitino il proprio diritto a potersi costruire un futuro libero e autonomo, rassicurando le famiglie sul futuro che avranno i propri figli, appunto, dopo di loro. Mi auguro che anche questo risultato non venga sbandierato come proprio dall’attuale maggioranza, così come successo negli ultimi giorni: al pari dell’aumento dell’organico di polizia e motorizzazione a Bergamo, per fare solo alcuni esempi, quelle del riparto di oggi sono risorse che portano la firma dei governi di centrosinistra precedenti. Auspico invece continuità al Fondo (nel bilancio pluriennale dello Stato abbiamo garantito 51 milioni all’anno), spero che non vengano interrotti i progetti in corso e le ottime iniziative che a Bergamo in primis e in altri territori della regione si stanno realizzando. Caso mai, il governo integri il Fondo con ulteriori risorse».

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | segreteria@pdbergamo.it  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  credit