19 Agosto 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it     Newsletter: iscriviti / cancellati  
 
 
Articoli
Europa e mondo · Citta` · pubblicato il 22 Febbraio 2018

DOCUMENTO SINDACATI, I CANDIDATI DEL PD ALLA CAMERA E AL SENATO: "LARGA CONDIVISIONE"

Il documento presentato dalle organizzazioni sindacali bergamasche in vista delle elezioni politiche e regionali è largamente condivisibile" sottolineano i candidati del PD alla Camera e al Senato. "La prospettiva europea è per noi imprescindibile - proseguono - Il Paese non può permettersi di tornare indietro: dobbiamo proseguire la stagione delle riforme, rilanciando la crescita economica e la coesione sociale, nel quadro di un`Europa capace di superare le politiche di austerità e di accelerare il passo verso gli Stati Uniti d`Europa. Il lavoro è al primo posto nel programma del Partito Democratico. Negli ultimi quattro anni sono stati creati circa un milione di nuovi posti di lavoro, dei quali quasi la metà a tempo indeterminato. Non ci possiamo però accontentare. Il nostro obiettivo è una ulteriore, significativa riduzione della disoccupazione e il miglioramento della qualità del lavoro in Italia. Per questo proponiamo di tagliare ulteriormente il costo del lavoro a tempo indeterminato (abbassando i contributi Inps dal 33% al 29%), di introdurre una buonuscita compensatoria per i lavoratori a termine reiterati non stabilizzati e di prevedere per legge un salario minimo per gli occupati non coperti da contratti collettivi nazionali". "Il mantenimento di un welfare universalistico è un tema che condividiamo in pieno. Proprio per questo, siamo contrari alle ipotesi di flat tax avanzate dal centrodestra, che metterebbero a rischio non solo la tenuta dei conti pubblici ma sarebbero fortemente inique, probabilmente incostituzionali e tali da minare il futuro del welfare. La nostra proposta di riforma fiscale è radicalmente diversa: un assegno unico per ogni figlio a carico, modulato in rapporto al reddito e all`età dei beneficiari, in modo da sostenere le spese delle famiglie nella fase di crescita dei figli. Sostenere la responsabilità genitoriale anche da un punto di vista fiscale può aiutare l`Italia ad uscire dalla crisi di denatalità, che rappresenta una delle minacce più serie per il futuro del Paese". "Il finanziamento del sistema sanitario nazionale è, infine - concludono i candidati - un tema che incrocia le elezioni regionali con quelle politiche. In questi anni la dotazione del Fondo sanitario nazionale è aumentata da 109 a 114 miliardi di euro, sostenendo anche il costo di farmaci innovativi e dell`adeguamento dei LEA. E` un passo in avanti importante, ma non basta. La nostra stella polare rimane la salvaguardia di un sistema sanitario universalistico, in grado di garantire cure di qualità in condizioni di appropriatezza ed efficienza, anche attraverso l`ampliamento delle borse di specialità e dei medici di medicina generale. L`equità va rafforzata superando il superticket (come abbiamo iniziato a fare con la legge di bilancio 2018) e rafforzando il piano nazionale contro le liste di attesa. Su queste linee guida si ritrova il PD a livello nazionale così come il candidato del centrosinistra alla presidenza della Lombardia, Giorgio Gori, che appoggiamo con grande convinzione". Maurizio Martina Antonio Misiani Elena Carnevali Giovanni Sanga Giuseppe Guerini Marco Milesi Gabriele Riva Ludovica Paloschi Leyla Ciagà

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | segreteria@pdbergamo.it  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  credit