17 Agosto 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it     Newsletter: iscriviti / cancellati  
 
 
Articoli
Cultura · Citta` · pubblicato il 16 Aprile 2013

Brembilla (PD): Cooperativa Città Alta e teatro Tascabile sono importanti, la giunta ci aggiorni sul programma di valorizzazione Sant`Agata e Carmine

Il consigliere comunale del Pd Marco Brembilla ha presentato in questi giorni un`interrogazione per capire quale sarà il destino della Cooperativa Città Alta e del Teatro Tascabile con l`applicazione del programma speciale di valorizzazione dei complessi storici dell`ex carcere di Sant`Agata e del Carmine.
“La cooperativa Città Alta e il teatro Tascabile sono attività socio-culturali importanti per il tessuto di Città Alta e non solo – spiega Brembilla – tanto è vero che lo scorso anno, insieme alla delibera di approvazione dell`accordo di valorizzazione di Sant`Agata e del Carmine, sono stati approvati due importanti ordini del giorno. Il primo impegna Sindaco e Giunta a `verificare che la salvaguardia e la continuità delle attività attualmente presenti nel complesso storico Carmine-Sant`Agata vengano previste e garantire in tutti i provvedimenti conseguenti la sottoscrizione dell`accordo di valorizzazione`. Il secondo ordine del giorno , impegna ad aprire un confronto relativamente alle strategie turistiche da adottare ed a sottoporre alla 3a e 4a Commissione Consiliare Permanente, prima della scelta, il bando di gara con le tipologie di soluzioni”.
Nel mese di ottobre dovrebbe essere pubblicato il bando per l`assegnazione degli spazi di S. Agata, bando nel quale verrà inserita la condizione per cui la Cooperativa di Città Alta dovrà lasciare gli spazi attuali solo quando saranno pronti i locali ristrutturati nel complesso del Carmine, ma la suddivisione degli spazi logistici prospettata sia per la Cooperativa di Città Alta che per il Teatro Tascabile sembra creare non pochi problemi gestionali. La Cooperativa di Città Alta ha proposto una soluzione per ottenere in concessione il comparto di Sant`Agata denominato ex-Chiesa con l`impegno di ristrutturarlo e concordare l`utilizzo di spazi con l`Amministrazione comunale.
“E` importante trovare una sinergia tra quanto già operante nei locali di S. Agata e Carmine, il bando di gara e la valorizzazione del Carmine e al tempo stesso è importante conoscere esattamente l`iter in corso e le reali possibilità d`intervento -  chiude Brembilla - non si possono mettere a rischio attività socio-culturali così importanti per il tessuto di Città Alta e non solo. Per questo chiediamo al sindaco di aggiornarci sull`andamento dell`operazione, sulle proposte fino a qui formulare per l`utilizzo degli spazi, sul parere della Giunta rispetto alla proposta della Cooperativa di Città Alta di utilizzo dell`ex Chiesa di S. Agata. Chiediamo infine una convocazione urgente delle 3a e 4a Commissione Consiliare Permanente per una doverosa informativa sull`iter sin qui percorso, anche rispetto alle proposte di utilizzo dei due complessi storici”.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | segreteria@pdbergamo.it  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  credit