18 Marzo 2019      pdlombardia.it      partitodemocratico.it     Newsletter: iscriviti  
 
 
Articoli
Salute · Citta` · pubblicato il 19 Ottobre 2018

Comunicato Stampa. Invalidi, Carnevali (Pd): «Su premi a medici per revoche governo pilatesco».

Invalidi, Carnevali (Pd): «Su premi a medici per revoche governo pilatesco» «Quella fornita dal governo sugli `indicatori di performance` introdotti dall’Inps per i medici e legali è una risposta insufficiente e pilatesca». Lo dichiara Elena Carnevali, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito dell`esito dell’interpellanza presentata dal Pd sugli incentivi economici previsti dall`Inps ai medici in relazione al numero di invalidità revocate. «Rinviare alla prossima programmazione triennale degli obiettivi - spiega - l’impegno a stralciare questa ingiusta previsione, significa di fatto lavarsene le mani. Nulla, poi, sui dati richiesti circa il rapporto tra gli onerosi ricorsi per invalidità civile da parte degli assistiti e le riammissioni. Un conto è agire per contrastare gli abusi di prestazioni dirette di malattia, altra è introdurre criteri che rischiano di piegare il rigore clinico scientifico a logiche di puro contenimento dei costi, a scapito dei diritti di persone in condizioni di fragilità. L’unico criterio ammissibile per valutare i casi di malattia o invalidità dovrebbe essere l`appropriatezza. A poco valgono i vuoti richiami ai diritti dei malati e dei disabili, su cui si è esercitato dal governo il sottosegretario Claudio Cominardi nella sua risposta». «Sarebbe invece utile stabilizzare i medici precari o a partita Iva, condividere con le rappresentanze dei medici e delle persone con disabilità obbiettivi di premialità che qualifichino l’attività svolta, accelerare le risposte alle istanze delle persone. Sia che si tratti di gravi patologie croniche, sia che si tratti di condizioni transitorie, in esito ad incidenti o altri eventi», conclude Carnevali. In allegato si inviano il testo dell`interpellanza a prima firma dell`On.Elena Carnevali e la risposta letta in aula oggi dal Sottosegretario di Stato per il Lavoro e le Politiche Sociali Claudio Cominardi.

doc.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | segreteria@pdbergamo.it  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  credit