Chiamaci

035 248180

Dal lunedì al venerdì

9:00-13:00
14:30-18:30

Iscriviti

Newsletter

News

Sciopero Amazon, 24 ore senza acquisti per sostenere la battaglia dei lavoratori

22/03/2021   lavoro


Oggi, 22 marzo, è stato indetto il primo sciopero nazionale di 24 ore dei lavoratori Amazon per rivendicare condizioni di lavoro più dignitose e attente alla salute dei lavoratori, nonché maggiore stabilità contrattuale. Lo sciopero è stato deciso dopo l’interruzione delle trattative per la contrattazione di secondo livello della filiera Amazon, contrattazione che ha ad oggetto questioni cruciali, dalla verifica dei carichi e dei ritmi di lavoro alla riduzione dell’orario dei driver, sino alla continuità occupazionale in caso di cambio appalto o cambio fornitore e alla stabilizzazione dei tempi determinati e dei lavoratori somministrati.


In tempo di pandemia, l’aumento costante del volume delle vendite online ha reso evidente il ruolo fondamentale svolto da questi lavoratori che rivendicano il riconoscimento di condizioni più giuste a fronte di ritmi di lavoro che vengono dettati da un algoritmo, di un alto tasso di infortuni e ricambio del personale rispetto agli standard del settore e di un ambiente in cui la competizione tra lavoratori per il salario viene costantemente e normalmente incentivata a scapito della salute e della sicurezza.


Il Partito democratico della Provincia di Bergamo esprime pertanto la sua solidarietà e vicinanza ai lavoratori di Amazon e alle loro rivendicazioni, laddove se il lavoro è ricerca di senso, legame sociale e risorsa strutturale per la coesione sociale, allora serve una nuova cultura che, nell’affrontare le trasformazioni in atto, superi la visione del lavoro come sfruttamento e valorizzi una concezione del lavoro come relazione di scambio complesso tra persone, in grado di creare legami e solidarietà, capitale sociale e capitale civile.


 

Davide Casati, segretario provinciale PD
Stefano Rossi
delegato Economia e Lavoro della segreteria provinciale

Tags:
Partito Democratico Bergamo
035 2488180
segreteria@pdbergamo.it