Chiamaci

035 248180

Dal lunedì al venerdì

9:00-13:00
14:30-18:30

Iscriviti

Newsletter

News

Bergamo ricorda, Messa di Requiem con il Presidente Mattarella

29/06/2020   coronavirus
“Qui a Bergamo, questa sera, c’è l’Italia che ha sofferto, che è stata ferita, che ha pianto. E che volendo riprendere appieno i ritmi della vita, sa di non poter dimenticare quanto è avvenuto. Bergamo, oggi, rappresenta l’intera Italia, il cuore della Repubblica che si inchina davanti alle migliaia di donne e uomini uccisi da una malattia, ancora in larga parte sconosciuta e che continua a minacciare il mondo” .

Con queste parole il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ieri sera ha aperto il momento di saluto collettivo che Bergamo ha dedicato alla vittime del Covid-19 e alle loro famiglie. Un momento solenne, di ricordo, commiato e preghiera.  Nel piazzale antistante il cimitero monumentale cittadino, a partire dalle 20.30 (qui si può rivedere la diretta trasmessa da Rai1), sono risuonate le note della Messa di Requiem di Gaetano Donizetti.

Al suo arrivo il Capo dello Stato  ha deposto una corona di fiori sulla lapide in memoria delle oltre 6000 vittime del Covid-19 nella sola provincia di Bergamo. Sulla pietra della lapide, le parole di un preghiera in poesia di Ernesto Olivero, fondatore del Sermig, che ieri sono state lette da una giovane volontaria.

Qui sotto, il discorso integrale del presidente Mattarella in apertura della cerimonia.

Tags:
Partito Democratico Bergamo
035 2488180
segreteria@pdbergamo.it