Chiamaci

035 248180

Dal lunedì al venerdì

9:30-13:00
14:30-18:30

Scrivici

segreteria@
pdbergamo.it

News

Awesome Image

Reddito di cittadinanza, risposta sbagliata e ideologica a bisogni concreti

Il 6 marzo è iniziata la corsa per richiedere il Reddito di Cittadinanza. Con l’introduzione del Reddito di Cittadinanza questo Governo ha eliminato il Reddito di Inclusione, creato dai governi Renzi-Gentiloni, assorbendone 6,6 miliardi già previsti per finanziare con i complessivi 23 miliardi di stanziamento che dovrebbe coprire i prossimi tre anni. La nostra posizione è che il Reddito di Cittadinanza (RDC) sia la risposta sbagliata e ideologica a bisogni reali e concreti.Per come è stata disegnato, ci saranno effetti negativi nel contrasto alla povertà in quanto aumenteranno le disparità tra le diverse forme di povertà, aumenteranno le disuguaglianze territoriali, verranno penalizzate le famiglie numerose e si creeranno nuove sacche di marginalità. La volontà di affrontare, con un unico strumento, il contrasto alla povertà e il reinserimento nel mercato del lavoro, in sistema come quello italiano, che presenta il peggior tasso di occupazione dopo la Grecia, una elevatissima disoccupazione giovanile e oltre 2 milioni di Neet, rischia di produrre effetti di natura prevalentemente assistenziali Il PD regionale ha nei giorni scorsi lavorato a un approfondimento sul tema del reddito di cittadinanza, elaborando un documento che – con il contributo del Sen. Nannicini, dell`On. Carnevali oltre che di Serena Righini, Emilia De Biasi, Fabio Pizzul e dei nostri Consiglieri regionali – è stato poi ulteriormente messo a punto nel confronto con le parti sociali e che pensiamo possa essere utile a tutti per mettere a fuoco limiti e storture di questa politica di sostegno.
Tags:
Partito Democratico Bergamo
035 2488180
segreteria@pdbergamo.it