22 Giugno 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it  
 
 
Articoli
Scuola · pubblicato il 09 Settembre 2011

Riva: il Governo delegittima la scuola pubblica

«La situazione è sotto gli occhi di tutti – spiega Bruschi – aule sovraffollate e riduzione degli insegnanti significa una minor qualità dell`insegnamento. Non sempre i genitori lo colgono, soprattutto nel primo ciclo, perché le ore di scuola non sono cambiate. Ma con tanti alunni e poco personale le lezioni diventano frontali, tutti seduti per tutta la mattina. Inoltre il numero insufficiente di docenti di sostegno rispetto al numero dei disabili scarica tutto il peso didattico su un solo insegnante». L`istruzione non è un privilegio, continua la responsabile scuola del Pd ma un diritto costituzionale di tutti i cittadini e il motore essenziale per far ripartire economicamente il paese.
Impegno vigile
«Il Pd – afferma Francesca Bruschi – è impegnato a vigilare sulla situazione, vicino ai cittadini per dare gli elementi necessari a cogliere le conseguenze delle decisioni che vengono prese». Più numeri che parole dal consigliere provinciale Mirosa Servidati: «Su 43 istituti superiori di competenza edilizia della Provincia, 11 hanno strutture sportive inadeguate e 9 non ne hanno: Romero di Albino, Amaldi di Alzano, Caniana e Mamoli in città, Betti Ambiveri, don Milani, Weil, San Pellegrino. «Si aggiunge il grande bisogno di manutenzione ordinaria e straordinaria di quasi tutte le scuole. Ma nel bilancio 2010 sono stati stanziati solo 7 milioni di euro, meno dell`anno precedente, e pari solo al 2% del bilancio totale. Ma finora è stato speso un solo milione». L`altro tasto dolente sono i trasporti: «Chiediamo un tavolo con i sindaci e le società di trasporto». Se i trasporti sono scomodi, i sindaci non possono organizzarsi in modo autonomo, perché i diritti delle società di trasporto prevalgono. Per la qualità della scuola, Maria Carla Marchesi ha enumerato i punti caldi: scomparsa delle compresenze, mense, reggenze dei presidi e taglio ai docenti di sostegno.

art. di Susanna Pesenti tratto da l`Eco di Bergamo



 

L`anno scolastico che parte con un minor numero di insegnanti e presidi in servizio: significa una scuola peggiore e un minor rapporto con il territorio. Questo governo continua nell`opera di delegittimazione della scuola pubblica. Gli effetti si vedono anche nella nostra provincia». Il segretario provinciale Gabriele Riva riassume così il senso della conferenza stampa che il Pd ha organizzato per l`inizio dell`anno scolastico, schierando la responsabile scuola Francesca Bruschi, il consigliere provinciale Mirosa Servidati e il consigliere comunale Maria Carla Marchesi.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | fax 035.248765 | segreteria@pdbergamo.it  |  credits