19 Giugno 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it  
 
 
Articoli
Immigrazione · Bergamo · pubblicato il 11 Maggio 2018

MINORI NON ACCOMPAGNATI, CARNEVALI (PD): "UTILE SAREBBE CHE IL COMUNE DI ORIO CHIEDESSE RIMBORSO: AD OGGI NESSUNA RICHIESTA PERVENUTA AL MINISTERO"

MINORI NON ACCOMPAGNATI, CARNEVALI (PD): "UTILE SAREBBE CHE IL COMUNE DI ORIO CHIEDESSE RIMBORSO: AD OGGI NESSUNA RICHIESTA PERVENUTA AL MINISTERO" L`accoglienza dei minori stranieri non accompagnati e il dovere di garantire quel `superiore interesse` di protezione del minore e dei suoi diritti impatta in modo significativo sulle politiche sociali ed educative degli enti locali e sulla loro gestione finanziaria. L`impatto dei minori stranieri non accompagnati arrivati via mare è diminuito sistematicamente negli ultimi anni, riducendosi dal 2016 al 2017 del 40% ed ancora in modo più drastico per il 2018, come confermato dagli stessi - pochi per la verità - Comuni che in provincia di Bergamo attuano progetti di accoglienza. (da 25.846 tra bambini e ragazzi arrivati nel nostro Paese nel corso del 2016 a 15.731 dell`anno 2017) Il coinvolgimento della Polizia di frontiera aeroportuale nella gestione di questo fenomeno è minimo, perché pressoché inesistenti sono gli arrivi: l`aeroporto Caravaggio è stato coinvolto nel 2017 per un numero che non raggiunge nemmeno le dita di una mano, e un numero ancora inferiore nel 2018. Utile sarebbe che il Comune di Orio presentasse domanda di rimborso, dal momento che non sia risulta sia pervenuta al Ministero dell`Interno alcuna richiesta dall`ente, sia per l`anno 2017 che per il primo trimestre 2018. Il sistema attuale prevede che i Comuni, attraverso le prefetture, rendicontino trimestralmente indicando una serie di dati, tra cui il numero di minori accolti, la nazionalità di provenienza e, per dovuta trasparenza, anche a seguito dei non troppo lontani episodi finiti sotto inchiesta, elementi giustificativi delle avvenute spese (fatture, contratti, etc), come esige la Corte dei Conti. Detto questo, è doveroso che il Ministero provveda con puntualità ad evadere le richieste pervenute.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | fax 035.248765 | segreteria@pdbergamo.it  |  credits