18 Giugno 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it  
 
 
Articoli
Ambiente · pubblicato il 11 Febbraio 2010

Incidenti in montagna: dichiarazione di Benigni

Nel documento approvato il consigliere del Pd Giuseppe Benigni ricorda come la montagna sia un patrimonio essenziale per la Lombardia e la sua cultura. Inoltre, la sua gestione è di competenza della Regione, tanto che “le recenti leggi e regolamenti approvati in Lombardia hanno sempre messo al centro la sicurezza degli escursionisti e degli sportivi quale condizione prioritaria per la frequentazione della montagna”. La mozione ribadisce anche che “solo attraverso un costante e impegnativo lavoro di formazione culturale e professionale rivolto agli appassionati di montagna da parte delle associazioni e degli enti specializzati e l`applicazione delle leggi esistenti da parte degli organi competenti, si possono ridurre il numero di incidenti”.

L`impegno che il Consiglio ha chiesto alla Giunta è stato dunque preciso, dice Benigni: “far applicare con energia le norme esistenti in materia” e “intervenire con urgenza presso il Governo per evitare che, in questo momento e di fronte agli incidenti accaduti, prevalga l`adozione di provvedimenti dettati dall`emozione ma privi di efficacia reale, quali l`inasprimento di norme punitive e proibitive in materia di utilizzo della montagna”.



Le leggi in Lombardia ci sono. Non servono da Roma norme emotive e proibizioni. Applicare le leggi esistenti e intervenire presso il Governo per evitare che addotti  provvedimenti emotivi privi di efficacia reale ma punitivi e proibitivi per chi ama la montagna e la sua economia. E` questo il senso dell`impegno richiesto alla Giunta da parte del Consiglio regionale della Lombardia che oggi, mercoledì 10 febbraio 2010, ha votato una mozione urgente, voluta dal Pd e sostenuta in modo bipartisan, riguardante proprio le nuove regole che il governo sta pensando di emanare.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | fax 035.248765 | segreteria@pdbergamo.it  |  credits