22 Giugno 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it  
 
 
Articoli
Salute · Italia · pubblicato il 27 Novembre 2015

Carnevali (PD): accolto l`appello di molti ricercatori. Un emendamento per cambiare i criteri di accesso ai fondi per il finanziamento alle sperimentazioni cliniche con l`impiego di medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali

Le sperimentazioni cliniche con impiego di medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali per la cura di malattie rare e degenerative, tra cui la sclerosi laterale amiotrofica, saranno finanziate con un bando pubblico. E` questo l`effetto più importante dell`emendamento presentato dall`onorevole Elena Carnevali che, se verrà accolto, andrà a modificare il decreto 24/13 aumentando la trasparenza nell`assegnazione dei fondi disponibile ed evitando possibili conflitti di interesse.

Con questo emendamento si vogliono raggiungere più obiettivi: da un lato sostituire l`articolo 2 (commi 2 e 2 bis) del decreto Balduzzi modificato nel 2013, che prevedeva la prosecuzione di trattamenti in essere su base di cellule di cellule staminali mesenchimali, dall`altro sostenere la la ricerca clinica che già avviene in numerosi centri italiani con l`impiego di medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali per la ricerca di malattie rare ."Come giustamente osservano 8 tra i più importanti ricercatori italiani nel loro appello, è fondamentale finanziare la ricerca sulle cellule staminali e le strutture pubbliche che lavorano in questo campo con cellule prodotte secondo il regime GMP (Good Manifacturing Practice) certificato dall`Agenzia italiana del farmaco - commenta Elena Carnevali - Ulteriore garanzia di qualità e trasparenza è il fatto che la selezione dei migliori protocolli clinici sperimentali avvenga sotto la guida dell`Istituto Superiore di Sanità e Aifa con regole chiare, consentendo ad ogni struttura sanitaria di poter partecipare. Ci si baserà quindi sulle conoscenze scientifiche e sulle evidenze sperimentali acquisite, attraverso il giudizio di istituzioni e organismi competenti, e non più sulla discrezionalità politica del legislatore. Su un tema così importante e delicato come la ricerca sulle malattie degenerative e rare le risorse sono importanti: l`emendamento prevede uno stanziamento di fondi di 2 milioni di euro per il 2017 e di altri 4 milioni per il 2018".

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | fax 035.248765 | segreteria@pdbergamo.it  |  credits