18 Giugno 2018      pdlombardia.it      partitodemocratico.it  
 
 
Articoli
Famiglia e politiche sociali · pubblicato il 14 Dicembre 2009

A Bergamo l`acqua è pubblica e tale deve rimanere

I Sindaci bergamaschi e il Presidente della Provincia di Bergamo, all`unanimità e pertanto indipendentemente dall`appartenenza politica, già nel 2006 avevano manifestato la volontà che la gestione dell`acqua fosse pubblica. Hanno quindi  costituito la società Uniacque Spa, società a completo capitale pubblico, a cui è stata affidata la gestione in house.
La normativa comunitaria, confermata da diverse sentenze della Corte di Giustizia europea, consente tale modello di gestione e pertanto non sono giustificate la volontà del governo di inserire in un decreto legge la modifica della legislazione in materia e della maggioranza di governo PDL-Lega di approvarla in Parlamento.
Il PD coerentemente con la volontà della sua base di amministratori e cittadini si è opposto al contenuto della legge.
Ci auguriamo che gli amministratori locali e i cittadini del Polo della Libertà e della Lega possano condizionare i propri parlamentari e il proprio governo a ritornare sui loro passi.
L`acqua è un bene di tutti, non deve essere considerata una merce alla stregua di tante altre. Una merce che deve produrre un guadagno per la proprietà privata, anziché utili da reinvestire per salvaguardare le risorse idriche (acquedotti) e tutelare l`ambiente (fognature e depuratori).
Questo è quanto temiamo con un aggravio all`utenza che dovrà coprire anche la voce del bilancio  “utili per i soci privati”
Sappiamo tutti che la gestione pubblica non sempre è garanzia di efficienza, sappiamo si presti ad abusi poco cristallini e onesti, ma si deve lavorare per eliminare queste storture, non demandare all`ipotetica gestione del privato la panacea che risolva tutti i mali
Aver previsto un ambito territoriale unico per l`intera provincia di Bergamo consente una politica tariffaria unitaria equilibrata a beneficio dell`intera comunità bergamasca.


Durante il convegno sul tema Acqua , organizzato dai giovani democratici di venerdì 11 dicembre è stata illustrata dal responsabile ambiente del PD  Bergamo, Alberio Casati, la  posizione sulle modifiche legislative e sulla situazione bergamasca:

E` stata  pubblicata  il 24.11.09 sulla Gazzetta Ufficiale la legge 20.11.2009 n. 166 di conversione del Decreto legge n. 135 del 23.09.09  “Disposizioni urgenti per l`attuazione di obblighi comunitari e per l`esecuzione di sentenze della Corte di giustizia delle Comunità europee”, ha approvato la riforma dei servizi pubblici  estendendo anche all`acqua  l`obbligatorietà di individuare un gestore “privato” o al massimo pubblico-privato con una partecipazione minima del privato del 40%.

 

 

Leggi gli articoli
per categoria

Proposte programmatiche

Agricoltura

Ambiente

Cultura

Diritti

Donne

Economia

Enti locali

Europa e mondo

Famiglia e politiche sociali

Formazione politica

Giustizia

Immigrazione

Informazione

Infrastrutture e trasporti

Lavoro

Riforme e PA

Salute

Scuola

Sicurezza

Terzo Settore

Universita' e ricerca

Posizioni PD

via S. Lazzaro 41, Bergamo | tel. 035.248180 | fax 035.248765 | segreteria@pdbergamo.it  |  credits